Sardegna, le sette spiagge più isolate e selvagge dell’isola
di Eleonora Giovinazzo

Sardegna, le sette spiagge più isolate e selvagge dell’isola

  • 287
    share
Macchia mediterranea, sfumature di smeraldo e turchese, panorami indimenticabili. La Sardegna è un’isola meravigliosa da nord a sud, da est a ovest. Selezionare le spiagge più belle è un’impresa ardua, proviamo ad offrirvi una selezione delle cale più isolate e selvagge, anche se in alta stagione faticherete un po’ a stare soli in questo paradiso. 

Ecco le sette spiagge più isolate e selvagge della Sardegna

1. Cala Goloritzé. La spiaggia, una delle più suggestive della Sardegna, nata da una frana nel 1962 è famosa per il pinnacolo alto 143 metri che sovrasta la cala, noto anche ai climbers per le sue vie d'arrampicata sportiva. E’ stata dichiarata "monumento naturale" della Regione Sardegna nel 1993, e poi nominata "monumento nazionale italiano" nel 1995. Incontaminata e selvaggia, è una delle calette più belle del Mediterraneo. 
 
 

#summer #2017 #sardegna #sardinia #calagoloritze #nofilter #vacation #relax #sea #paradise #peace #instagood

Un post condiviso da Matteo Mantovani (@teo.manto) in data:



2. Cala Domestica. L’insenatura si trova in un’ex zona mineraria. Tuttora sono visibili depositi e magazzini. E’ considerata una delle spiagge più belle e solitarie della Sardegna. Si accede tramite gallerie coreografiche. Una perla che dimenticherete difficilmente. 
 
 

Un classico che non stanca mai 🌊☀️

Un post condiviso da marco montisci (@mnt_marco) in data:



3. Cala Coticcio. La sabbia bianca, il mare dalle mille sfumature turchesi e le rocce rosate tra cui crescono ginepro, cisto e lentisco vi faranno innamorare perdutamente. Cala Coticcio si trova a nord-est dell’isola di Caprera ed è conosciuta a livello storico perché Garibaldi vi trascorse gli ultimi 26 anni della sua vita.
 

4. Cala Spinosa. Una piccola caletta riparata da costoni di roccia granitica e un mare dalle mille sfumature. Un tratto di costa solitario che si raggiunge dopo aver percorso sentieri ripidi e che farà gioire gli amanti delle immersioni. 
 
 

☀️#amazing#view#sardinia#calaspinosa#nature#neverstopexploring

Un post condiviso da Mat_sil89 (@matteo_silenu) in data:



5. Porto Giunco. Un bosco di eucalipti verso un mare tropicale, un lunghissimo litorale di sabbia chiara e lo stagno di Notteri, una piccola meraviglia dove è facile incontrare i fenicotteri rosa, che lo hanno scelto come habitat.
 
 

#portogiunco #torrediportogiunco #villasimius #sardegna #lanuovasardegna

Un post condiviso da Daniele Vannucci (@danielevannucci) in data:



6. Cala Brandinchi. Situata nell’Area Marina Protetta di Tavolara, Cala Brandinchi vi accoglierà nella sua pineta conducendovi alle sue acque turchesi, nella scia di timo, mirto e rosmarino. Un piacere unico. 
 
 

@instasardegna oggi... #calabrandinchi 🌊🌊🌊

Un post condiviso da Anna la Gatta 💅👠💄 (@annalagatta93) in data:



7. Cala Cipolla. Scogli, folta macchia mediterranea e promontori in granito. Cala Cipolla, anche se molto piccola, è una bellissima spiaggia dalla sabbia dorata. In questa zona possono navigare solo imbarcazioni dalle dimensioni contenute. 
 
 

#calacipolla #capospartivento

Un post condiviso da Ivan Erbì (@ivanerbi) in data:

 
Martedì 25 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME