Libere di rubare a 11 anni: 4 baby ladre prese sulla metro e rilasciate. Il capo della gang rom ha 14 anni: dava "lezione" ai più piccoli

Roma, libere di rubare a 11 anni: 4 baby ladre prese sulla metro e rilasciate

  • 188
    share
Nel fine settimana, i Carabinieri di Roma hanno pianificato e messo in atto uno specifico servizio finalizzato ad arginare il fenomeno dei furti ai danni dei turisti – italiani o stranieri – in visita nella Capitale. In 48 ore, i militari hanno arrestato 4 persone, tutte con l’accusa di furto aggravato, e bloccato una babygang composta da tre ragazzini nomadi tra i 11 e i 12 anni di età, per cui non imputabili per legge.

Le prime due ad entrare in azione sono state due ragazze di 17 e 27 anni provenienti dal campo nomadi di Castel Romano: i Carabinieri della Stazione Roma Nomentana le hanno sorprese sulla banchina di una fermata della metropolitana linea “B” dove stavano per impossessarsi del portafogli di una turista giapponese in attesa del convoglio. Le ladre, che hanno precedenti specifici, sono state bloccate e portate, la prima in un Centro di Prima Accoglienza, la seconda in caserma, in attesa del rito direttissimo.
 

Poco dopo, in largo Agnesi, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno fatto scattare le manette ai polsi di un cittadino algerino di 27 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che era riuscito ad appropriarsi della borsa di una turista inglese contenente, tra l’altro, uno smartphone e 80 sterline in contanti. Il 27enne è stato portato in caserma, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Una babygang in rosa, infine, è stata scoperta “al lavoro” dai Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto sulla banchina della fermata della metropolitana “Spagna”. Il gruppo era capeggiato da una 14enne proveniente dall’insediamento di via della Chimica, ad Aprilia, che stava facendo “lezione” a un gruppetto di tre ragazzine – due di 11 anni e una di 13 anni, anche loro con innumerevoli segnalazioni a carico – tutte provenienti dal campo nomadi di Castel Romano.

Il loro tentativo di furto è stato mandato all’aria dall’intervento dei carabinieri che le hanno scoperte e bloccate. La 14enne è stata portata in un Centro di Prima Accoglienza mentre le tre giovanissime borseggiatrici sono state accompagnate in una struttura di accoglienza individuata dalla Sala Operativa Sociale del Comune di Roma. Prima di essere riaffidate ai genitori.

Lunedì 12 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-02-13 12:49:56
Le norme e le leggi sulla pelle dei pensionati sono cambiate quelle sui minori che delinquono non si possono cambiare. Viva l'Italia, abbasso gli italiani!!!
2018-02-13 10:07:09
Ma porca la miseria!!!!se prima le prendete e poi le rilasciate ma che senso ha???impegnate le forze dell’ordine a perdere tempo con queste st****e,,,quando potrebbero essere utili x altre cose!MAH!!!!
2018-02-13 09:49:54
A Napoli gioielliere spara al rapinatore e viene indagato, a Roma ladre minorenni rubano e vengono rilasciate, neri che una volta vendevano borsette contraffatte e ora vendono cocaina ..........ma non vi sembra che è ora di dire basta o volete che si alzino altri matti la mattina che incominciano a sparare a caso???????? Era meglio quando se stava peggio
2018-02-13 05:40:44
""""non imputabili per legge"""" ma cambiatele stè leggi!!!!che aspettate??
2018-02-12 18:23:53
LEGGO SEMPRE LE STESSE COSE. Sono le stesse notizie da gli anni 80. Poi anni 90 infine nel 2000. Vuol dire che sono 38 anni che abbiamo gli stessi problemi.
DALLA HOME