Deraglia treno sulla Roma-Viterbo, stazioni chiuse e disagi: è il secondo incidente in un mese
di Alessia Marani

Roma, deraglia treno sulla Roma-Viterbo: è il secondo in un mese

  • 325
    share
Per InfoAtac è “un inconveniente tecnico a un treno” quello che sta paralizzando l’ex ferrovia concessa Roma-Viterbo, chiusa da stamani alle 10,45 nel tratto fra le stazioni di Castelnuovo di Porto e Catalano, dove funzionano bus sostitutivi. In realtà a causare lo stop è stato l’ennesimo deragliamento a un treno sulla tratta, tecnicamente uno “svio” che capita quando il bordino di una ruota non riesce più a seguire lo scambio non ben allineato. In pratica la motrice del treno si è piegata sui binari. Un "piccolo" deragliamento fanno sapere i tecnici aziendali. Eppure un episodio comunque grave su cui fare luce.
L’incidente è avvenuto a Morlupo a un convoglio che viaggiava in direzione di Viterbo, nello stesso punto in cui il 21 luglio aveva sviato un altro convoglio, l’Udt 314. Il treno era in servizio e fortunatamente non ci sono state conseguenze per i pochi passeggeri.

A marzo un altro treno della ex Roma Nord aveva deragliato sulla curva del Ponte Treja mentre si recava alla rimessa di Catalano. Sott’accusa la manutenzione dei binari e la filiera del metroferro: dalla direzione operation alle officine. Proprio per i continui disservizi e la comunciazione poco chiara a cui sono sottoposti i pendolari delle ex ferrovie concesse, l’Antitrust ha multato Atac per 3,6 milioni di euro andando ad aggravare i conti della municipalizzata romana in profondo rosso.  
Sabato 12 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME