Altaroma, il dg Adriano Franchi: «L'anima green sfila in passerella»
di Ilaria Del Prete

Altaroma, il dg Adriano Franchi: «L'anima green sfila in passerella»

Adriano Franchi, Direttore Generale di Altaroma, in che modo la settimana della moda romana fa da incubatore per la nascita di nuovi talenti del made in Italy?
«Nell'ultimo triennio abbiamo contribuito alla crescita del sistema, valorizzando le sinergie con Firenze e Milano. Sono oltre 60 i designer scoperti da Altaroma e inseriti negli ultimi calendari di Milano Moda Donna così come i vincitori del premio Sozzani per talenti emergenti delle tre edizioni dei Green Carpet Fashion Awards sono designer selezionati e promossi attraverso le nostre iniziative».

Leggi anche > Altaroma, la culla dei talenti del Made in Italy: la Fashion Week dal 23 al 26 gennaio​

Le tematiche ambientali sono imprescindibili anche per chi fa moda?
«Sostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi stanno diventando il punto focale delle fashion week. In tempi non sospetti, da gennaio 2008, abbiamo iniziato ad occuparci di sostenibilità, con il progetto Ethical Fashion dedicato alla moda sostenibile non solo con riferimento ai materiali e all'ambiente, ma anche alla qualità della vita delle persone».

Come si inseriscono in agenda?
«Nella prossima fashion week oltre alla presenza di diversi designer green il programma prevede una nuova serie di talk sulle start up, sull'economia circolare e sostenibile che raccontano una creatività sempre più attenta ai temi ambientali».
Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Gennaio 2020, 10:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA