Federico, morto di meningite a quindici anni: venerdì sarebbe stato il suo compleanno
di Lorena Loiacono

Meningite a Roma, Federico Gallucci morto a quindici anni: venerdì sarebbe stato il suo compleanno

Non aveva neanche 16 anni. Federico è stato stroncato da una meningite fulminante, a Roma. Un destino tragico che ha raggelato tutti. Federico Galluccio, che venerdì avrebbe compiuto 16 anni, è morto in poche ore: soltanto domenica scorsa era a cena con gli amici, nella notte si è sentito male dando di stomaco e lunedì, verso le 13, i genitori lo hanno portato in ospedale, al pronto soccorso del Policlinico Umberto I. Perché la febbre continuava a salire e iniziavano a spuntare macchioline rosse sul corpo, le cosiddette petecchie. La sera era già morto, neanche il tempo di capire.

Meningite, Federico Galluccio morto a 15 anni. La mamma: «Mi resta solo il suo tatuaggio»


Un dolore assoluto e straziante, che sta devastando i genitori Valeria e Agostino. Ma non solo. In questo lutto assurdo sono precipitati anche tantissimi ragazzi, i compagni di scuola di Federico che frequentava l'istituto alberghiero Amerigo Vespucci, tra i più quotati a Roma da cui escono ragazzi preparatissimi. «Uno di questi era Federico racconta la preside Mariateresa Corea - sebbene fosse solo al terzo anno, era bravissimo. Penso di intitolare a Federico l'aula magna». C'era anche lui, ad esempio, al Ministero dell'Istruzione il 9 gennaio scorso per un evento con il ministro Bussetti. Ieri mattina la Asl ha avviato al profilassi per tutti i ragazzi che sono venuti a contatto con Federico, Ministro compreso: «Anche io l'ho fatta, seguendo le procedure. La morte di questo giovane ci ha profondamente colpiti. Ora gli insegnanti hanno il difficile compito di continuare ad accompagnare la classe che resterà con un banco vuoto».
Per i funerali potrebbe essere importante evitare l'affollamento in chiesa considerata la virulenza dell'infezione.

riproduzione riservata ®
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA