Sapienza, annullato il test d'ingresso di Psicologia: studenti sul piede di guerra
di Bianca Francavilla

Sapienza, annullato il test d'ingresso di Psicologia: studenti sul piede di guerra

«I vostri errori non li paghiamo. Fateci entrare». Questo il testo sugli striscioni esposti dagli studenti di psicologia della Sapienza - Università di Roma, in seguito all'annullamento del test di ingresso. Nella giornata di ieri gli studenti rappresentanti hanno chiesto al Senato Accademico la possibilità di essere tutti ammessi, ma la proposta è stata rigettata. L'Ateneo ha detto No alla richiesta di accogliere tutti, indistintamente, ma ha ritenuto valide tutte le altre istanze legate al rifacimento del test. Il nuovo esame di ammissione è fissato per il 5 ottobre e prevede l'ingresso di 705 matricole. Nella scorsa prova, nella quale 40 domande su 90 erano già presenti nei test di ammissione degli anni precedenti, si erano presentate 1.500 persone. Sul piede di guerra gli studenti che hanno atteso la notizia in presidio davanti all'università, alcuni dei quali sono stati ricevuti direttamente dal rettore Eugenio Gaudio. Purtroppo, però, le loro motivazioni non sono state abbastanza e la possibilità di ammettere tutti è stata giudicata una richiesta «né previta, né possibile».
Mercoledì 20 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME