Uccise commercialista romano, albanese condannato a 30 anni
di Chiara Rai

Velletri, commercialista ucciso: albanese condannato a 30 anni

Condannato a trent’anni l’assassino di Francesco Maria Pennacchi il commercialista colpito a morte al torace con un coltello lungo 35 cm da un vicino di nazionalità albanese mentre usciva dal suo studio la notte tra il 26 ed il 27 novembre del 2015 dal quarto piano di un palazzo in via dei Volsci 71 a Velletri.



 
L’udienza è iniziata questa mattina intorno alle 10. Ha preso parola la difesa di accusato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi, tentato omicidio e porto abusivo di arma. L’arringa dell’avvocato difensore di Prifti, arrestato la stessa notte dell’omicidio,  è stata diretta a escludere che via sia stata premeditazione, che Francesco avrebbe potuto essere salvato e che i motivi per i quali è stato aggredito non sarebbero stati futili. Ma dopo quasi quattro ore di camera di consiglio è arrivata la sentenza di condanna. Soddisfatti i familiari e gli amici: “Giustizia è stata fatta, per Francesco abbiamo avuto una condanna esemplare”
Venerdì 25 Novembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 15:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2016-11-25 19:12:15
Dice bene signor Savioli! E'notizia di questi giorni che Gheorghe Vacaru, assassino di Giampaolo Granzo, è tornato libero dopo aver scontato solo 6 anni in Italia e due in Moldavia in virtù della convenzione internazionale che consente al condannato di scontare la pena nella sua Patria. Chissà che il Vacaru non torni anche in Italia a onorarci della sua presenza, a dispetto dei familiari della vittima e a soddisfazione di quella giustizia incomprensibile per tutti gli ignoranti come me.
2016-11-25 17:02:34
tra 6/7 anni sarà libero come l'aria
DALLA HOME