Esclusa dalla chat delle mamme reagisce male, 36enne condannata per stalking e lesioni

Esclusa dalla chat delle mamme reagisce male, 36enne condannata per stalking e lesioni

  • 126
    share
Tutto è cominciato quando l'amministratrice del gruppo Whatsapp delle mamme di una squadra di basket, una sua amica, l'ha esclusa dal gruppo per insulti e comportamenti scorretti.

Da quel momento una 36enne di Pavia non si è rassegnata e ha messo in atto una serie di comportamenti che le sono costati, alla fine della vicenda, una condanna a 6 mesi di reclusione e un risarcimento da pagare di circa 10.000 euro.

Da quel momento si verificarono nsulti e minacce per strada, messaggi minacciosi su WhatsApp e telefonate anonime. Secondo l'accusa, questi comportamenti sarebbero andati avanti per circa un anno, dal dicembre 2014 a dicembre del 2015. Poi la donna è addirittura passata alle vie di fatto, picchiando l'ex amica fino a mandarla in ospedale.  

 
Domenica 2 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME