Lotteria Italia: dal 2002 "dimenticati" premi
per oltre 23 milioni, Roma la più smemorata
di Ida Di Grazia

Lotteria Italia: dal 2002 "dimenticati" premi
per oltre 23 milioni, Roma la più smemorata

ROMA – Oltre 23 milioni di euro: è il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi.

Nell’ultima edizione, gli italiani si sono rivelati meno “smemorati”: ieri è scaduto il termine per reclamare le vincite e – come fanno sapere i Monopoli di Stato – il totale dei premi non pagati è di 856 mila euro, tra questi non c’è nessuno dei primi sei premi (che andavano dai 5 milioni ai 250 mila euro). Un anno fa andò diversamente, il totale dei premi lasciati all’erario fu il doppio: 1,7 milioni di euro, tra cui il quarto premio da 1 milione finito a L’Aquila, a cui si aggiunsero 6 premi da 60 mila euro e 19 premi da 20 mila euro.



La storia della Lotteria Italia è costellata da dimenticanze milionarie. Il primato degli ’sbadati’ appartiene all’edizione 2008/2009, quando a non essere reclamato fu il primo premio da 5 milioni di euro, venduto a Roma (e rimesso poi in gioco l’anno successivo). Nel 2003 i premi non riscossi ammontarono a quasi 4 milioni di euro. L’anno seguente i biglietti vincenti dimenticati furono del valore di 1,1 milioni. Nel 2007 non furono incassati premi per un totale di 1 milione 125 mila euro. Solamente 220 mila euro i premi dimenticati nell’edizione 2010, mentre nel 2011 le somme lasciate allo Stato furono pari a 2 milioni di euro, corrispondente al secondo premio vinto a Modena, più vincite inferiori per ulteriori 700 mila euro.



Nell’edizione 2012 furono invece dimenticati premi per 642 mila euro. Come apprende da Agipronews dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – il totale delle vincite pagate dalla Lotteria Italia per l’ultima edizione ammonta a circa 14,5 milioni di euro a cui si aggiungono altri 14 milioni distribuiti con la lotteria istantanea abbinata al tagliando e alla trasmissione televisiva ’La prova del cuoco’. Complessivamente i 29 milioni tornati in vincita sono il 76% di quanto gli italiani hanno investito nell’ acquisto dei tagliandi: per l’edizione 2014 ne sono stati venduti 7,65 milioni, per una raccolta di 35,2 milioni di euro.
Venerdì 10 Luglio 2015 - Ultimo aggiornamento: 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2015-07-10 20:36:57
!! Mi domando come sia possibile...
2015-07-10 20:21:03
Uno gioca sperando tanto che la dea bendata.. voglia premiarlo e questi grandissimi fortunati, strabeati loro, dimenticano la vincita? Evidentemente molti davano talmente per scontato che non avrebbero vinto che nemmeno controllavano la schedina o il biglietto che sia. Spero che tutti quei soldi vengono utilizzati per il sociale che c\'è ne tanto bisogno.
DALLA HOME