Giuseppe Cederna, quel gran genio (di Mozart) in scena. Bis
di Simona Santanocita

Giuseppe Cederna, quel gran genio (di Mozart) in scena

Diceva Mozart: «Quando si tratta di beffarmi di qualcuno, non posso resistere». Genio e buffone, genio musicale e comico esilarante dal vissuto di dolori e piaceri ripercorsi da Giuseppe Cederna come interprete e autore in Mozart il sogno di un clown. 
Un parallelo con l’interpertazione del 1987? 
«Là ero Amadeus, e raccontavo l’esperienza di un attore quasi clown che veste i panni di un personaggio tanto straordinario. In seguito ho ripreso in mano la biografia del musicologo Wolfgang Hildesheimer, e Mozart è tornato a trovarmi sotto forma di un testo scritto da me, che racconta di un attore che aveva fatto Amadeus e, che prova a reinterpretarlo trenta anni dopo»
In che modo? 
«Non avendo paura, raccontando la mia vita e mettendola anche in quella di Mozart». 
Uno sconfinare fra il clown e il genio 
«Sì, l’attore si mette la parrucca, gli straccali, le scarpe con i tacchi e poi si guarda allo specchio e continua a interrogarsi sul mistero di questo genio che scrive concerti meravigliosi; ma poi ha un comportamento apparentemente infantile e un linguaggio fecale». 
Cosa emerge dall’alternanza di ruoli?
«Che l’anima del personaggio è dentro di me, è parte anche della mia storia». 
Il percorso emotivo nell’affrontare Mozart
«Allora interpretai con l’istinto dell’artista il senso di dolore per la morte del padre, oggi essendo scomparso anche il mio, il dolore si rinnova ogni volta al limite delle lacrime, ecco perché c’è la mia vita in questo testo».
Sul palco con lei? 
«Sandro D’Onofrio, il mio doppio genio, in costume, che esegue dal vivo e a memoria tutte le musiche al fortepiano».
Dopo lo spettacolo?
«Subentra il lavoro del viaggiatore, che probabilmente mi porterà a scrivere altri libri e articoli. Poi alternerò a Mozart lo spettacolo Da questa parte del mare, che tratta del tema dei migranti, con le parole e le canzoni di Gianmaria Testa».

Giuseppe Cederna in Mozart il sogno di un clown, teatro India, L.tevere V. Gassman, fino al 21/01, 22 euro, info
06684000311

Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME