Treno fermo per ghiaccio, passeggeri intrappolati per 14 ore: "Un incubo". Ecco cos'è successo

  • 83
    share
Sono rimasti in «ostaggio» in stazione per 14 ore. È accaduto a 15 pendolari che da Savona, questa mattina alle 6.11, sono partiti su un treno diretto ad Alessandria: il convoglio ha avuto un guasto poco prima di San Giuseppe di Cairo. A quel punto i passeggeri sono stati fatti accomodare su un altro treno che, però, non è mai partito dalla stazione a causa dei problemi causati dal ghiaccio alle linee elettriche delle ferrovie.

«Per tutta la giornata abbiamo ricevuto informazioni errate - ha raccontato uno dei viaggiatori al quotidiano online IVG.it - e soltanto in serata ci siamo resi conto che da San Giuseppe, fino a domani, non ci saremmo mossi». In soccorso alle quindici persone che per tutto il giorno hanno atteso invano la ripartenza si è mosso il sindaco di Cairo Montenotte, Paolo Lambertini, che ha trovato un albergo dove gli sfortunati pendolari potranno trascorrere la notte. «Ora dovremo pernottare a nostre spese - tuona il viaggiatore - speriamo di essere quantomeno risarciti per questa disavventura da incubo».

Trenitalia ha fatto sapere che il traffico sulla linea resterà sospeso fino a domattina alle ore 6, quando verrà riattivato previe verifiche. I problemi sulla linea ferroviaria si sono sommati a quelli sull'autostrada A6, chiusa per tutto il giorno, e sulla viabilità ordinaria, con le strade provinciali a loro volta bloccate per il ghiaccio e gli alberi caduti. Una situazione che ha letteralmente «tagliato in due» la provincia savonese, isolando l'entroterra dal capoluogo. 

Lunedì 11 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 22:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-12 09:03:37
nemmeno nella preistoria ,i treni si fermavano per il freddo ,in Russia non corrono mai? è sempre freddo,ma come siamo messi male
DALLA HOME