Quattro bistecche e una frittura di pesce, il conto per i turisti a Venezia è da infarto: 1.100 euro

Quattro bistecche e una frittura di pesce, il conto per i turisti a Venezia è da infarto: 1.100 euro

  • 1,7 mila
    share
VENEZIA - Quattro bistecche, poi frittura mista di pesce, acqua e servizio: totale 1100 euro. È il conto da infarto che si sarebbero visti presentare in un'osteria di Venezia quattro turisti giapponesi, che avevano pranzato nel locale in zona Mercerie, vicino a San Marco.





La disavventura è stata raccontata dalla guida giapponese che accompagnavano i quattro - e che aveva mangiato in un altro locale - al portavoce della piattaforma civica 'Gruppo 25 Aprilè, Marco Gasparinetti, che l'ha resa pubblica sui social. I turisti orientali, un gruppo di giovani universitari, hanno già lasciato Venezia per raggiungere Bologna e qui, secondo quanto sostiene Gasparinetti, avrebbe presentato denuncia su quanto accaduto loro nella città lagunare. Il gestore della trattoria, un egiziano, ha detto di non ricordare «di avere avuto problemi con clienti giapponesi in questi giorni».

Sabato 20 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-01-22 20:45:33
@Sebbnorway. Guarda che se si fosse trattato di un italiano avrei scritto la stessa identica cosa. Il razzismo non mi appartiene. In questo caso si è trattato di uno straniero che ha fatto il furbetto come fanno tanti italiani e se proprio vogliamo raccontarla tutta credo proprio che abbia imparato dai nostri connazionali ma proprio perchè è straniero dovrebbe dimostrarci onestà e correttezza. Non dimentichiamo che in Egitto hanno ucciso quel povero studente italiano solo per voler intervistare il sindacato. Io ammiro chi viene nel nostro Paese e si rimbocca le maniche cercando un lavoro onesto, disapprovo coloro che invece vengono qui con l'idea di far subito soldi disonestamente, spacciando, rubando e mettendo donne a prostituirsi che essi siano stranieri o italiani.
2018-01-22 16:53:49
sebbnorway@...non se la prenda troppo,lo sappiamo tutti che la maggior parte a fregare i turisti sono gli italiani,,,,specie quelle dei posti più visitati,,,sono stata a Roma,,,,e visitando la cupola di S.:Pietro prima di fare la rampa delle scale se volevi prendere un bicchiere di acqua in una piccola fontanella la dovevi pagare 3 euro e io sono italianissima,,,quindi davanti ai soldi nn si fa distinzione!!!
2018-01-22 08:42:24
... nulla immagino. Ipocrisia "all'italiana" di gran classe
2018-01-22 08:41:03
Sti commenti razzisti non li sopporto... Sono PRIMA di tutti ITALIANI che fregano i turisti. Ne ho visti centinaia se non di più lavora do nel settore e casualità questo caso é un egiziano... cosa avresti scritto se l'articolo trattasse di gestore italiano come accaduto tante altre volte
2018-01-21 07:48:56
Supponendo che vi siano una decina di tavoli da 4 persone anche solo a 1.000 euro a tavolo a pranzo e cena fanno 20.000 € al giorno che ammontano a 600.000 € al mese che totalizzano più di 7.000.000 di € l'anno. Sarebbe interessante sapere con esattezza quanti tavoli contiene l'osteria e quanto dichiara sulla dichiarazione dei redditi questo egiziano furbetto venuto a trovare l'America nel nostro Paese. Dovrebbero ribellarsi commercianti e ristoratori onesti perchè questa gente fa scappare via i turisti e non li fa più tornare col pericolo del passaparola in Giappone. Chiudete l'attività e mandatelo nel suo Paese perchè qui col suo comportamento non è degno di stare in mezzo alle persone civili.
DALLA HOME