Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Venerdì 23 Giugno 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Vaccini, obbligo per l'iscrizione a scuola: "MULTE FINO A 7.500 EURO E POTESTÀ GENITORI SOSPESA"

3 COMMENTI
Vaccini, obbligo per l'iscrizione a scuola: "MULTE FINO A 7.500 EURO E POTESTÀ GENITORI SOSPESA"

Venerdì 19 Maggio 2017, 14:17

Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola. Il Cdm, a quanto si apprende, ha approvato il provvedimento «Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale».  L'obbligo di vaccinarsi produrrà «l'impossibilità di iscriversi al sistema scolastico zero-sei anni.Per la scuola dell'obbligo la mancanza di documentazione sui vaccini produrrà da parte dell'autorità scolastica sanzioni dalle dieci alle trenta volte maggiori di quelle esistenti». Lo dice il premier Paolo Gentiloni in conferenza stampa al termine del Cdm illustrando i contenuti del decreto sui vaccini.  Il decreto rende obbligatori «una serie di vaccini che finora erano semplicemente raccomandati. Tra questi vaccini ce ne sono di importanti come quelli contro il morbillo e la meningite che dal momento di approvazione del decreto diventeranno obbligatori con modalità transitorie che il decreto metterà in luce per consentire a famiglie e sistema di adeguarsi alla decisione senza traumi  - continua Gentiloni - Ringrazio Lorenzin, Fedeli e Boschi, che hanno lavorato in questi giorni per arrivare alla definizione del decreto approvato oggi sui vaccini e che penso sia una scelta importante, che qualifica l'attività del governo nel campo della protezione della salute». Si è scelto di adottare un decreto sui vaccini «perché ci troviamo di fronte alla constatazione del fatto che nel corso degli anni la mancanza di misure appropriate e il diffondersi soprattutto negli ultimi mesi di comportamenti e teorie antiscientifiche ha provocato un abbassamento dei livelli di protezione dal punto di vista dei vaccini. Non si tratta di uno stato di emergenza ma di una preoccupazione alla quale il governo intende rispondere. Operiamo con un decreto anche perché negli ultimi mesi ci sono state diverse decisioni di Regioni su questo punto e il governo intende dare un indirizzo generale».  MULTE FINO A 7.500 EURO Una multa da 500mila a 7.500 euro. A tanto ammonta la sanzione per i genitori che non vaccineranno i figli per l'accesso a scuola dai 6 ai 16 anni. Lo prevede il decreto varato dal Cdm che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni. In caso di violazione dell'obbligo vaccinale, ai genitori, afferma il ministero, «è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00. Le sanzioni vengono irrogate dalle Aziende Sanitarie».  SOSPESA POTESTÀ GENITORI SE NON VACCINANO Il genitore o l'esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l'obbligo di vaccinazione «è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale». Lo prevede il decreto sull'obbligo delle vaccinazioni varato oggi dal Cdm. Le misure del decreto, afferma il ministero della salute, entrano in vigore dal prossimo anno scolastico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

3 di 3 commenti presenti
2017-05-19 15:30:12
12 vaccini obbligatori ed il Bonus di 800 euri per mettere al mondo più fgli sia possibile, la dice lunga....
2017-05-19 20:08:50
Chissà se ai i migranti che arrivano, portati dallo Stato italiano, è richiesto l'obbligo di essere già vaccinati. Perchè se così non fosse (e immagino che lo sia), lo Stato italiano pretenderebbe che i cittadini italiani si proteggano da quelli che porta sul nostro territorio, che non ha seguito alcuna profilassi vaccinale.
2017-05-19 22:42:38
Bravo! Infatti per Legge anche i loro bambini non dovrebbero mettere assolutamente piede nelle nostre scuole sia pubbliche che private anche se cattoliche finchè non si fanno tutti e 12 i vaccini. Perchè prima che arrivassero loro in Italia non vi era alcuna emergenza, e questi sono altri soldi che dobbiamo pagare noi contribuenti.