Germania, Merkel vince ma arretra, l'estrema destra vola con oltre 80 deputati. Crolla la Spd. "Finita la grande coalizione"

Germania, Merkel vince ma arretra, l'estrema destra vola con oltre 80 deputati. Crolla la Spd. "Finita la grande coalizione"

Angela Merkel vince ancora le elezioni in Germania ma arretra. La cancelliera si avvia dunque verso un quarto mandato anche se resta da vedere con quale maggioranza governerà visto il crollo dei socialisti di Martin Schulz che hanno già annunciato l'uscita dalla maggioranza. La nuova alleanza di governo potrebbe quindi mettere insieme i cristiano democratici di Merkel con liberali e Verdi.

Stando alle prime proiezioni sul voto di oggi la Cdu-Csu di Merkel ottiene il 33,3% dei voti, i socialisti dell'Spd crollano al 20,8%, mentre sfonda l'estrema destra di Alternative fuer Deutschland (Afd) con il 13,2%. Con il 13% Alternative fuer Deutschland entra in parlamento e si afferma addirittura come terzo partito. Nel 2013 la destra oltranzista prese il 4,7% e mancò la soglia di ingresso del 5%. Al quarto posto i liberali dell'Fdp con il 10,1%, seguiti, dai Verdi con il 9,2% e dalla sinitra della Linke con l'8,9%. Sempre stando ai primi exit poll Merkel vince, nello scontro con l'Spd di Martin Schulz, ma il partito della cancelliera, riceve un durissimo colpo arretrando al 33,5% rispetto al 2013, quando prese il 41,5%. Per i socialdemocratici si tratta del peggior risultato di sempre, ben al di sotto del già negativo record del 2013, quando aveva ottenuto il 25,7% dei consensi.

In base alle prime proiezioni l'estrema destra avrà 87 seggi in Parlamento. La Cdu-Csu avrà la maggioranza dei seggi, e cioè 220, e i socialdemocratici 137. «L'Spd andrà all'opposizione», ha detto subito dopo i primi risultati Manuela Schwesig, una delle esponenti di spicco del partito di Schulz. «È una pesante sconfitta per l'Spd, oggi finisce per noi la grande coalizione». I socialdemocratici, umiliati al voto di oggi, non avrebbero dunque intenzione di entrare di nuovo in una coalizione di governo con la Cdu-Csu di Angela Merkel. «Siamo nel parlamento tedesco e cambieremo questo paese», ha detto il candidato di punta di Afd, Alexander Gauland. «Qualsiasi governo si formerà dovremo fare attenzione. Combatteremo contro Merkel o chiunque sarà alla guida del governo», ha aggiunto, sottolineando che «da oggi c'è di nuovo un partito di opposizione nel Bundestag».


 
Domenica 24 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2017 12:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME