Boeri: "Pensioni, promesse da marinaio: impossibile andarci prima senza prendere di meno"

Boeri: "Pensioni, promesse da marinaio: impossibile andarci prima senza prendere di meno"

Nel confronto politico sulle pensioni si sentono molte «promesse da marinaio». Lo dice il presidente dell'Inps, Tito Boeri, a proposito del fatto che nel nostro paese c'è una bassa consapevolezza sul fronte previdenziale «si fanno promesse sull'andare in pensione prima senza riduzione degli importi oppure di andare con pensioni più alte. Sono promesse insostenibili». «Queste - ha aggiunto - si basano sul fatto che molte persone possono non capire che si tratta di promesse da marinaio».

Una maggiore consapevolezza su come funziona il sistema previdenziale e sul fatto che i contributi non sono una tassa ma una sorta di risparmio forzoso che ti consentiranno di avere una pensione in futuro - ha spiegato - è essenziale. E su questo punta la campagna «La mia pensione futura», dare la possibilità alle persone di calcolare quale sarà il proprio assegno in determinate condizioni in modo da poter scegliere consapevolmente come comportarsi. 

«Molti italiani negli anni 60-70 - ha spiegato Boeri a proposito della scarsa consapevolezza previdenziale - non sapevano che le 'baby pensioni' del pubblico e le pensioni d'anzianità del privato sarebbero poi gravate sulle generazioni future. Tuttora molti pensano che l'Inps abbia risorse che può gestire liberamente per rendere il sistema più generoso». «È una minoranza - ha detto Boeri parlando alle celebrazioni per i 120 anni dalla nascita della previdenza sociale - quella di chi sa che con i contributi che si versano oggi si pagano le pensioni di oggi».

Giovedì 25 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-01-31 12:17:52
pensioni ai politici uguali alle nostre SVEGLIA
2018-01-29 12:50:12
Non capisco perché solo le nostre pensioni debbano essere bloccate, e non quelle dei politici che continuano a riceverle (per loro) anche da morti. Comunque se vince il Centro Destra almeno abbiamo una speranza, primo che levano o quantomeno accorciano la Fornero e secondo che te cacciano via a te.
2018-01-29 10:21:32
perché ci devono rimettere solo quelli (come il sottoscritto) che dovrebbero lavorare ancora parecchi anni per arrivare alle soglie IMPOSTE dal governo ? mentre tutti i fortunati che sono andati in pensione dopo "solo" 35 anni di lavoro o addirittura i BABY PENSIONATI che sono andati in pensione ancora prima ? Sarebbe giusto che pagassero anche loro!!! perché non abbassare le attuali pensioni (ovviamente non le minime) di qualche punto percentuale ? pensare di ridurre di un 2% le pensioni da 1500-1600 euro aumentando la percentuale mano a mano che le pensioni salgono... NON SAREBBE PIU EQUO PER TUTTI ??? ripeto non ci dobbiamo rimettere solo noi che dobbiamo lavorare ancora molti anni ci rimettano anche coloro che la pensione la prendono già !
DALLA HOME