"Vuoi pistole, kalashnikov?": così il branco di pusher ha aggredito Brumotti e Striscia

«Vuoi pistole, kalashnikov?». Si è rivolto così agli inviati di Striscia la Notizia uno degli spacciatori che poi li ha rapinati. Si vede nel servizio della trasmissione satirica, che andrà in onda stasera e del quale è stata diffusa un'anticipazione.

I due gambiani denunciati dai Carabinieri sono stati riconosciuti dagli stessi componenti della troupe di 'Striscia': facevano parte del gruppo che li ha affrontati, composto da una decina di stranieri, ma non sarebbero fra gli autori materiali della rapina.

L'aggressione sarebbe avvenuta qualche minuto dopo il momento in cui Brumotti ha rivelato di essere un inviato del tg satirico e estratto il megafono, gridando agli spacciatori di vergognarsi visto quello che stavano facendo a pochi passi da una scuola (nel parco c'è la sede dell'asilo 'Giaccaglia Betti'). I pusher si sarebbero inizialmente allontanati, per poi tornare in un gruppo più numeroso e assalire la troupe. 

Mercoledì 15 Novembre 2017, 17:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA