Mistero a Roma, trovato il cadavere di un 40enne tra i rifiuti. Fermato un uomo di 66 anni per omicidio

Roma, trovato un cadavere di un 40enne tra i cassonetti. Fermato un uomo di 66 anni per omicidio

Il cadavere di un uomo di 40 anni è stato rinvenuto questa mattina a Roma in via di Ponte Mammolo. Il corpo è stato trovato intorno alle 7 vicino a dei cassonetti dei rifiuti da un passante, che ha allertato il 112. Sul posto sono intervenuti, oltre al 118, i carabinieri della compagnia di Montesacro e del Nucleo Investigativo di Via In Selci. Nel pomeriggio è stato fermato un uomo, un romano di 66 anni, con l'accusa di omicidio. 
 
 

Il fermato, che si trovava già ai domiciliari per reati di stupefacenti, abita vicino al punto del rinvenimento del corpo e diverse tracce di sangue sono state rinvenute nei pressi dello stesso luogo. Non si esclude che la vittima, un tossicodipendente, abbia avuto una lite la notte scorsa nell'appartamento dell'uomo



Il cadavere presenta alcune macchie di sangue sui pantaloni e al momento, in attesa dell'arrivo del medico legale, non si esclude alcuna ipotesi sulle cause della morte. Pare che il corpo si stato trovato da un passante che ha visto spuntare due gambe tra i rifiuti. 




 
Venerdì 23 Agosto 2019, 10:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA