Bambina di 6 anni svenuta nella vasca da bagno morta dopo due giorni di agonia
di Nico Riva

Pozzo d'Adda, bambina di 6 anni svenuta nella vasca da bagno morta dopo due giorni di agonia

Non ce l'ha fatta. La bambina che venerdì 17 gennaio, a Pozzo d’Adda (Milano) è svenuta mentre si trovava nella vasca da bagno, è morta dopo due giorni in terapia intensiva. I genitori, presenti in casa mentre si consumava la tragedia, non sono al momento indagati. 

Leggi anche > Mamma lascia le figlie di 1 e 2 anni nella vasca da bagno per fumare: la più piccola affoga

Padre e madre della piccola di 6 anni erano in casa, ma in altre stanze, scrive The Social Post, ma si trovavano in altre stanze della casa. La madre è entrata in bagno per controllare la figlia, quando l'ha trovata sott'acqua svenuta. I genitori hanno immediatamente chiamato i soccorsi e la piccola è stata trasportata d'urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La bambina è arrivata a destinazione in arresto cardiaco. Ricoverata in terapia intensiva, dopo due giorni è deceduta. 

Inizialmente, le condizioni della bimba erano critiche ma stabili. Ma in poco tempo la situazione è degenerata e non è stato possibile salvarla. Nella serata di domenica 19 il suo cuoricino ha smesso di battere per sempre. Sulle eventuali responsabilità dei genitori e sulla dinamica dell'incidente non ci sono al momento dettagli più precisi. Potrebbe essersi trattato di una tragica fatalità
Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Gennaio 2020, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA