Strage a Jesolo, la supertestimone; «Guidava come un folle, sono viva per 6 minuti»

Sono la ragazza che ha segnalato la Golf guidata dall’assassino (presunto ndr.), l’altra sera intorno all’una di notte a Jesolo, pochi minuti prima dell’incidente. Vorrei tanto dire il mio nome, ma per la privacy almeno fino al processo (se ci sarà) preferisco rimanere anonima.

Tragedia a Jesolo, i ragazzi morti insultati sui social. Il dolore dei genitori: «Erano giovani d'altri tempi»
Incidente a Gallipoli, fuori strada con l'auto: Barbara Fiore morta a 32 anni. Lascia due bambini

La prima chiamata l’ho effettuata all’una e 12 di domenica notte. Segnalavo questa Golf (indicando la targa) che guidava come un folle davanti alla macchina guidata dal mio ragazzo. Prima di chiamare gli dissi: «Questa macchina farà un incidente». 



Così decidemmo di chiamare. Il resto non lo racconto, la scena di quando siamo arrivati sul posto dell’incidente la risparmio e non auguro a nessuno di vedere dei ragazzi della tua età estratti morti dalla macchina. Sì, perché ho 22 anni anche io, vivo a Treviso e stavo tornando dopo una cena con il mio ragazzo. Per 6 minuti siamo vivi
Martedì 16 Luglio 2019, 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA