Omofobia, «sei un fro...» e lo colpiscono con un pugno: aggressione a Como

«Sei solo un frocio di merda». Un insulto omofobo inequivocabile, accompagnato da un violento pugno sferrato in faccia. La vittima dell'ennesima aggressione omofoba è Max della Torre, un attivista comasco. Il fatto è successo a Como, sabato, poco dopo le 1 di mattina. 


«Stamattina stavo uscendo di casa, verso le 10 uscendo dal cancello mi sono incammiato verso la fermata del bus un signore mi ha fermato, chiedendomi se mi chiamassi Max della torre, io gli ho risposto di sì, la sua risposta è stato un pugno in faccia, dicendo "prima di sferrare suddetto pugno " che ero solo un frocio di merda, ora con la faccia gonfia e un po di coraggio in più volevo solo rispondere a questa cosa - ha scritto su Facebook - Sono fiero d'essere un frocio di merda, e che molto probabilmente se tu sai il mio nome stai anche leggendo questo post, ti auguro tutto il meglio sinceramente, la tu ignoranza oggi mi ha fatto del male, però essa non fa parte di me, quindi spero che tu capisca il gesto che hai compiuto nei miei confronti e che si sono gay!»

«Le aggressioni sono all’ordine del giorno - ha scritto il Coordinamento Torino Pride Lgbt - Denunciamo, facciamolo sempre. Tutta la nostra solidarietà e vicinanza a Massimiliano. L’omofobia non è un diritto».
Domenica 21 Luglio 2019, 19:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA