Wimbledon, Fognini sconfitta e rabbia