Difende la figlia molestata, papà tassista accoltellato da una baby gang: è grave

Difende la figlia molestata, papà tassista accoltellato da una baby gang: è grave

Aveva difeso la figlia adolescente, che era stata molestata in strada da una baby gang, ma è stato accoltellato ed è finito in ospedale, dove è ancora ricoverato in gravi condizioni. La vittima dell'aggressione è un tassista, identificato solo col diminutivo di Teo.

Bimba di 7 anni morta investita da un'auto parcheggiata: «La macchina ha inziato a muoversi sola»



È accaduto a Barcellona, nel quartiere del Carmel, intorno alle 3 della notte di sabato scorso, come rendono noto i Mossos d'Esquadra, la polizia catalana. Il quotidiano La Vanguardia ha ricostruito in parte la dinamica dell'aggressione: l'uomo, allertato telefonicamente dalla figlia, si era precipitato per difenderla ed ha affrontato un gruppo di adolescenti di età compresa tra i 16 e i 18 anni. Questi ultimi, vedendo arrivare l'uomo verso di loro, prima hanno tentato di colpirlo lanciando delle pietre e poi uno di loro ha tirato fuori un'arma da taglio lunga 15 centimetri, colpendolo alla schiena e sfiorando addirittura la colonna vertebrale.

Tito Alvarez, portavoce di un sindacato di tassisti catalani, è andato a far visita all'uomo in ospedale, spiegando: «Ora Teo è fuori pericolo ed il presunto aggressore è già stato identificato». Intanto, le indagini proseguono per ricostruire con maggiore esattezza la dinamica dell'aggressione.
 

Martedì 9 Luglio 2019, 14:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA