La bimba di 6 anni non ha i soldi per la mensa, le insegnanti la obbligano a restituire il cibo
di Alessia Strinati

La bimba di 6 anni non ha i soldi per la mensa, le insegnanti la obbligano a restituire il cibo

Umiliata e costretta a restituire il piatto con il cibo perché non aveva i soldi per la mensa. Una maestra ha umiliato di fronte a tutta la scuola la piccola Anya Howar, di appena 6 anni, perché non aveva i 2 dollari necessari a comprare il pasto previsto dalla mensa del suo istituto.

Bimbo di 4 anni muore folgorato dopo aver acceso una lampada da tavolo

Alla piccola è stato ordinato di portare indietro il suo vassoio e restituire il cibo perché non poteva permettersi di pagarlo. A quel punto, per non farla restare senza pranzo le è stato servito un panino con il burro d'arachidi e una gelatina, ma l'umiliazione non poteva essere rimediata. Secondo quanto riporta il Mirror, la famiglia dell'Indiana, negli Usa, non sapeva che il suo conto, un piccolo fondo previsto proprio per la mensa, si stava esaurendo. 

I familiari hanno denunciato l'accaduto affermando che la scuola non avrebbe dato alcun preavviso: «Hanno aspettato fino a che non è rimasto un centesimo, le hanno negato l'opportunità di mangiare il pranzo», ha detto il nonno, dispiaciuto per il fatto che la nipotina sia stata umiliata di fronte a tutti. Se avessero saputo che aveva pochi soldi avrebbero subito provveduto, ma mai avrebbero pensato che la scuola arrivasse ad avere un simile atteggiamento. Il personale però ha smentito tutto, dichiarando di non aver umiliato nessuno e di aver agito in modo discreto. 
Giovedì 23 Maggio 2019, 17:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA