Cucciolo di orso a rischio estinzione salvato da morte certa: «Qualcuno ha ucciso la mamma»

Cucciolo di orso a rischio estinzione salvato da morte certa: «Qualcuno ha ucciso la mamma»

Un cucciolo di orso, appartenente ad una specie ad alto rischio di estinzione, è stato salvato da morte certa dopo essere rimasto orfano. A scoprirlo, legato ad un albero nel bosco, sono stati alcuni escursionisti, che lo hanno immediatamente segnalato ad un centro veterinario gestito da alcuni volontari in Perù.

Roma e lo spray al peperoncino, quanto è facile comprarlo. E in discoteca è entrato senza problemi



L'orsetto, di otto mesi, era ferito ed estremamente denutrito una volta ricoverato nella struttura: pesava appena sei chilogrammi quando i veterinari lo hanno soccorso. Con tutta probabilità, l'animale era rimasto orfano della madre, uccisa forse per vendetta da qualche agricoltore o allevatore a cui aveva rovinato il raccolto o ucciso del bestiame. O almeno, stando a quanto riportato anche da 20minutos.es, così pensano gli abitanti della zona e i veterinari che lo stanno curando: è molto difficile che un orso così giovane resti solo, senza essere sorvegliato dalla madre.

Il cucciolo, che ora viene costantemente monitorato dai veterinari, aveva diverse ferite, le più profonde alle zampe. Le sue condizioni sono in lento miglioramento. L'animale appartiene alla specie del cosiddetto orso dagli occhiali, così chiamato per via delle macchie di colore diverso dal resto del pelo proprio intorno agli occhi. Si tratta di una specie a rischio di estinzione, che vive solo nelle zone intorno alle Ande e che ora conta meno di seimila esemplari.


Giovedì 13 Dicembre 2018, 17:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA