Parla come baci, i dialetti sbarcano nei cartigli dei cioccolatini

Parla come baci, i dialetti sbarcano nei cartigli dei cioccolatini

 I famosi bigliettini dei Baci Perugina parlano in dialetto. Dal siciliano al genovese, dal romano al piemontese: sono 9 i dialetti scelti da nord a sud da Baci Perugina per lanciare la prima edizione di «Parla come...
Baci», una serie speciale dei celebri cioccolatini per rendere omaggio all'Italia e alle sue differenti culture.
Dal napoletano «Ògne scarrafne è bèll'a màmma sia» al milanese «I inamoraa guarden minga a spend», selezionati 100 tra detti e proverbi di 9 diversi dialetti italiani: pugliese, genovese, milanese, romano, veneto, siciliano, piemontese, napoletano e perugino. Ogni cartiglio contiene un proverbio in dialetto con la traduzione in italiano, mentre l'incarto del cioccolatino riporta la parola «bacio» nei dialetti scelti.
L'iniziativa intende parlare soprattutto ai giovani. Secondo uno studio condotto dal marchio del gruppo Nestlè, tra i millennials la curiosità sui dialetti è forte: 6 ragazzi su 10 li utilizzano o sono incuriositi dalla possibilità di impararli.
Martedì 26 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 20:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME