Fuoriporta. Dal Lazio al Friuli i borghi italiani festeggiano con vino, olio e formaggio

Fuoriporta. Dal Lazio al Friuli i borghi italiani festeggiano con vino, olio e formaggio

Vino, olio e formaggio. Tre specialità tipiche della cucina italiana da conoscere e degustare in tre imperdibili eventi. E non parliamo di prodotti qualsiasi, bensì delle migliori etichette del Centro Italia, dell’oro verde della Sabina e delle perle casearie friulane.
Si partirà da Palombara Sabina, dove il Dio del vino accoglierà i visitatori nelle magiche atmosfere del Castello Savelli. Da ben 15 anni Palombara Sabina celebra con “Il Giorno di Bacco” il meglio della produzione vinicola e gastronomica locale in una location d’eccezione: l’antica fortezza risalente all’XIII Secolo, che per una giornata si trasforma in una cantina dal fascino unico. L’appuntamento tornerà puntuale domenica 12 novembreproponendo un percorso di bicchiere in bicchiere fra gli ampi saloni, gli affreschi e le antiche statue greche del Castello; e ad affiancare i migliori vini del Centro Italia e non solo ci sarà anche un ricchissimo menù basato sulle migliori ricette del territorio. Nel ricco programma spiccano gli incontri con i produttori e con i sommelier, i laboratori per i bambini, il mercatino dell’artigianato e le più importanti aziende agricole della zona “dalla terra alla tavola” direttamente a contatto con i consumatori; e ancora la musica dal vivo con due gruppi che si alterneranno sul palco del giardino pensile del Castello Savelli e gli “Sbandieratori e Musici di Amelia”, che sfileranno per il borgo accompagnati da figuranti in abiti storici.
Ancora in provincia di Roma ma questa volta a Montelibretti, domenica 12 novembre tornerà a battere forte il cuore dell’olio, l’oro verde del territorio che per gli abitanti della Sabina è più prezioso del famoso metallo. “Pane, Olio e…” proporrà degustazioni, visite guidate ai frantoi e una ricca fiera mercato dei prodotti tipici e artigianali; tra mostre fotografiche, di pittura e il ristorante allestito dalla Pro Loco (aperto sabato a cena e domenica a pranzo), ci sarà spazio anche per una sorta di evento nell’evento: la Sagra del frittello col broccolo, una delizia locale esaltata dall’olio extravergine di oliva. Tornerà anche quest’anno la Fiera dell’olio allestita nei locali e nelle cantine del borgo che proporrà tartufi, cioccolate artigianali, passate di frutta nei barattoli, verdure sott’olio, formaggi, miele, pane cotto nel forno a legna, marmellate e dolci fatti in casa, senza dimenticare l’olio presentato da diverse aziende locali; a tutto questo si affiancherà un ricco mercato di artigianato e di antiquariato, con tante idee regalo per il prossimo Natale.
C’è infine chi sostiene che le specialità lattiero-casearie del Friuli-Venezia Giulia rappresentino la “sintesi perfetta tra economia e territorio”: varrà allora davvero la pena raggiungere, dal 10 al 12 novembre, Gemona, che aprirà le sue porte per “Gemona, formaggio…e dintorni”. Nello splendido centro storico della cittadina in provincia di Udine le latterie friulane giocheranno il ruolo di protagoniste, ma non mancheranno anche in questa edizione gustose finestre sulle altre produzioni originali italiane e dei Paesi vicini come Marche, Puglia, Calabria, Sardegna, Carinzia e Slovenia. Da alcuni anni, inoltre, la manifestazione ospita la Mostra regionale del bovino da latte, con numerosi momenti dedicati ai giovani allevatori e degustazioni a tema, mentre nei ristoranti di Gemona sarà possibile assaggiare particolari menù, ovviamente a base di formaggio.
Mercoledì 8 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME