Galaxy Note 7, Samsung sospende la produzione dopo i casi di esplosione

Galaxy Note 7, Samsung sospende la produzione dopo i casi di esplosione

  • 194
    share
Decisione drastica quella di Samsung che ha deciso  di sospendere in via temporanea la produzione dei Galaxy Note 7, dopo gli episodi che hanno visto gli smartphone del colosso dell'elettronica prendere fuoco. 

Lo riporta l'agenzia Yonhap, citando in forma anonima uno dei fornitori del gruppo sudcoreano. I richiami del Note 7, che hanno causato a Samsung la peggior crisi degli ultimi anni, non si sono arrestati dopo la prima ondata di malfunzionamenti, dato che il rischio combustione si è ripresentato dopo la sostituzione dei prodotti valutati come difettosi.

Anche sul nuovo Note 7, presentato al posto di quello vecchio, ci sono stati problemi. Su tutti, l'episodio che la scorsa settimana ha visto negli Usa l'evacuazione di un aereo della Southwest Airlines quando uno smartphone sostituito ha cominciato a emettere fumo. 

Stiamo cambiando il piano di produzione del Galaxy Note 7 - ha precisato l'azienda coreana - al fine di adottare ulteriori misure per garantire qualità e sicurezza». Ad essere interessato alla sospensione della produzione, ha invece fatto sapere una fonte, sarebbe l'impianto Samsung in Vietnam che gestisce le spedizioni dello smartphone in tutto il mondo. 
Lunedì 10 Ottobre 2016 - Ultimo aggiornamento: 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME