Wi-Fi, scoperte falle, a rischio i dati sensibili di tutti: "In pericolo ogni dispositivo"

Wi-Fi, scoperte falle, a rischio i dati sensibili di tutti: "In pericolo ogni dispositivo"

Scatta l'allarme dal web. I dati di milioni di persone a rischio a causa di falle di sicurezza che interessano le connessioni Wi-Fi.

Nel Wpa2, cioè l'algoritmo di crittografia del Wi-Fi, sono state trovate vulnerabilità che possono essere usate da cybercriminali per «rubare informazioni sensibili come carte di credito, password, chat, email», spiega l'università belga KU Leuven, che ha scoperto le falle, al momento non sfruttate.


3305459_1618_wifi_wireless_1.jpg


A RISCHIO DATI SENSIBILI DI TUTTI Il problema si chiama KRACK (sta per «Key Reinstallation Attacks») e non riguarda prodotti specifici, ma lo standard stesso del Wi-Fi. Ciò significa che qualsiasi Pc, smartphone e router è a rischio. «L'attacco funziona contro tutte le reti moderne Wi-Fi protette», spiegano i ricercatori. Il consiglio è di installare sui dispositivi wireless gli ultimi aggiornamenti resi disponibili dalle aziende che, informate nelle scorse settimane, stanno correggendo le vulnerabilità.

Nel dettaglio, le falle del protocollo di sicurezza Wpa2 riguardano il processo «Four way handshake», (letteralmente «stretta di mano a quattro vie»), tramite cui il dispositivo e l'access point si scambiano le 'chiavì crittografiche. In questo processo, per le falle, potrebbero inserirsi cybercriminali per monitorare il traffico dati ma anche inserire e manipolare i dati, ad esempio aggiungendo malware a siti web.

Lunedì 16 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-10-16 17:58:44
Ma perchè, qualcuno ancora crede alla favola delle reti sicure? Le aziende spendono MILIARDI ogni anno per la sicurezza informatica; diciamola tutta: Non è che non esista, è che i sistemi protetti costano uno sproposito ( si parla di sistemi dati delocalizzati e comunicanti in fibra ad altissime prestazioni a distanza anche di migliaia di km in luoghi che farebbero scappare pure Superman, e con sistemi che al primo rilevamento di traffico non consentito fanno saltare le comunicazioni all' istante. Roba che a spiegarla bene non ci si crede nemmeno tanto è complessa. Certo, per questi servizi non vi basterà di certo la "Tuttofibra a 20€/mese" ed i logaritmi vengono cambiati con più frequenza di una pagina di calendario, non per niente appunto si torna alla spesa esorbitante. Volete craccarmi il telefonino? bene, ci troverete solo le foto del cane e qualche paesaggio, buon divertimento.
DALLA HOME