Troppo tempo su Facebook a Natale? Ecco cosa si rischia

Troppo tempo su Facebook a Natale? Ecco cosa si rischia

Il Natale potrebbe essere messo a rischio a causa di Facebook. Trascorrere troppo tempo sui social media, in particolare su Facebook, durante le feste può causare un "deterioramento dello stato d'animo": colpa delle immagini di famiglie 'perfette' e delle foto di vacanze esotiche che inevitabilmente si moltiplicheranno sul social network. Secondo una ricerca, infatti, alla fine è più probabile sentirsi depressi che di buonumore.

La ricerca, condotta dall'Università di Copenhagen, suggerisce dunque che l'uso eccessivo dei social media durante le feste può creare sentimenti di invidia. E l'impatto negativo è legato alla navigazione curiosa, senza un collegamento preciso con nessuno. Lo studio suggerisce dunque di prendersi una pausa e 'staccare' dai social media almeno per le feste.

L'indagine su oltre 1.000 partecipanti, per lo più donne, mostra che "l'uso regolare di social network come Facebook può influenzare negativamente il benessere emotivo e la soddisfazione per la propria vita". Colpa dei 'confronti non realistici', favoriti dalle foto patinate e allegre, che scatenano invidia e rovinano l'umore.

Vestiti glamour, feste scintillanti, sorrisi e brindisi altrui diffusi online nei giorni delle feste possono 'avvelenare' l'umore dei cybernauti, secondo lo studio pubblicato su 'CyberPsychology, Behaviour and Social Networking' e ripreso dalla Bbc online.

Non ha lo stesso effetto, invece, essere attivamente impegnati in conversazioni online con altre persone. Insomma, a fare male è sbirciare i post altrui, non contattare gli amici attraverso il social. I ricercatori, comunque, per tutelare l'umore e lo spirito festoso, suggeriscono di 'staccare' dai social media per una settimana, sempre che si riesca ad evitare di guardare la montagna di foto sulla neve o al mare, postate dai vostri contatti.
Giovedì 22 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 21:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME