Il videogame sul bambino morto di cancro.
"Chi ci ha giocato non trattiene le lacrime"

Il videogame sul bambino morto di cancro.
"Chi ci ha giocato non trattiene le lacrime"

Un cancro lo portò via, nel marzo 2014, all'affetto dei suoi genitori quando aveva appena dodici mesi, ma grazie al videogame 'That Dragon, Cancer' la vita del piccolo Joel Green si ripeterà in continuazione.

La famiglia Green ha deciso di realizzare un videogame in cui l'obiettivo del giocatore è quello di passare del tempo con il piccolo Joel, seguendolo nella crescita e nella lotta, destinata ad essere persa, contro il cancro. Molti videogiocatori che l'hanno provato assicurano di non essere riusciti a trattenere le lacrime e la vicenda ha ispirato un documentario. I genitori di Joel hanno motivato così la loro scelta: «A volte un videogame può ispirare più di un libro o di un film. Per come è stato realizzato 'That dragon, Cancer', le cose stanno così. Sappiamo che è emotivamente difficile da affrontare, ma in questo modo ogni pensiero e ogni sensazione sono condivisi».


Il #videogame sul bambino morto di #cancro. "Chi ci ha giocato non trattiene le lacrime"

Posted by Leggo - Il sito ufficiale on Martedì 12 gennaio 2016

Martedì 12 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 19:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME