Tavecchio alle Iene, lacrime di presidente. "Perché i cross se gli svedesi sono alti 1.90?" -Video Fb

Tavecchio alle Iene, lacrime di presidente. "Perché i cross se gli svedesi sono alti 1.90?" -Video Fb

  • 25
    share
Oggi sono attese le sue dimissioni da presidente della Federcalcio, ma intanto 'Le Iene', nei giorni seguenti all'eliminazione dai Mondiali ai playoff contro la Svezia, sono riuscite a intercettare Carlo Tavecchio. Il numero uno della Figc, considerato il principale responsabile della debacle azzurra, è stato piantonato da Nicolò Devitiis e alla fine ha ceduto, dicendo la sua sul momento difficile vissuto dal calcio italiano.



LEGGI ANCHE ---> L'esonero di Ventura

«Io sono il presidente federale, non sono io che scendo in campo contro la Svezia o che sbaglio la tattica da preparare: come si può giocare con cross al centro contro giocatori alti tutti almeno un metro e 90?» - ha dichiarato Tavecchio - «Non dormo da quattro giorni, sono stanco fisicamente e soprattutto mentalmente, non sto bene. Se non vado bene sarà il consiglio a sfiduciarmi, eppure pochi mesi fa avevano approvato i miei progetti per il calcio italiano garantendo la mia rielezione. Non c'è solo il campo, ci sono anche i programmi».

LEGGI ANCHE ---> "Ancelotti non è interessato alla nazionale". Per Tavecchio un'altra grana

Il presidente federale ha parlato anche di Ventura: «Ha sbagliato completamente tattica, non è andata bene ma lui non era la prima scelta. Io volevo Donadoni, ma il presidente del Bologna, Saputo, non ha voluto liberarlo. Avevamo pensato anche a Lippi, ma non voleva fare il ct e non poteva avere ruoli in Figc poiché il figlio è agente federale».

LEGGI ANCHE ---> Fallimento Italia, Cannavaro: "Via tutti, non solo Tavecchio"
Lunedì 20 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME