'Si alza il vento' è il testamento di Miyazaki. 
​Il maestro riceverà l'Oscar alla carriera
di Valeria Arnaldi

'Si alza il vento' è il testamento di Miyazaki.
Il maestro riceverà l'Oscar alla carriera

ROMA - Giovanni Caproni e Jiro Horikoshi. Sono due ingegneri aeronautici - l'italiano come proiezione onirica e il giapponese in carne e ossa, o meglio china e colore - i protagonisti dell'ultimo film animato del regista Hayao Miyazaki, nelle sale da domani e fino a martedì. Ma soprattutto, sono due sognatori “concreti” i protagonisti del suo ultimo volo.





È questo, infatti, il lungometraggio con cui il regista ha deciso di dire addio al grande schermo. «Se pensassi a un nuovo film – ha spiegato – ci vorrebbero altri 6/7 anni per completarlo quando tra pochi mesi di anni ne avrò 73. Vorrebbe dire avere 80 anni».



Più che un semplice film, dunque, un vero testamento artistico, che, non a caso, tocca molti dei temi cari alla sua ricerca, a partire dal volo. Il regista ha sempre sentito il “peso” della Miyazaki Airplane, di proprietà dello zio, in cui lavorava il padre, che produceva elementi per i Caccia Zero, usati nell'attacco di Pearl Harbor. Caccia che portano la firma di Horikoshi. A essere raccontati sono anche la malattia, la battaglia tra reale e ideale, l'amore e il sacrificio.



Mentre esce nelle sale Si alza il vento, dunque, si abbassa il sipario su Miyazaki. O quasi. A ottobre, i riflettori si accenderanno nuovamente su di lui a Parigi per una mostra di oltre 1300 disegni originali dagli storyboard dei suoi film più noti. L'8 novembre, inoltre, ai Governors Awards gli sarà conferito l'Oscar onorario alla Carriera. Ai fan non rimane che attendere. Sono in arrivo due nuovi film dello Studio Ghibli: La principessa splendente dello storico socio Takahata e When Marnie was there di Yonebayashi, già regista di Arrietty. E ancora, la serie animata Ronja, firmata da Goro Miyazaki. Ma soprattutto, un manga del regista, già al lavoro su storie di samurai.
Venerdì 12 Settembre 2014 - Ultimo aggiornamento: 09:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME