Renzi: "Troppi agenti in strada per il Giubileo? 
​Polemica ridicola per una questione seria"
di Margherita Ossoli

Renzi: "Troppi agenti in strada per il Giubileo?
Polemica ridicola per una questione seria"

ROMA - Tremila uomini delle forze dell'ordine hanno presidiato strade e obiettivi sensibili nel giorno dell'inaugurazione dell'Anno santo.


Uno sforzo straordinario che qualcuno ha addirittura criticato, attirandosi le ire dello stesso premier Matteo Renzi: «Se non fosse una cosa seria verrebbe da ridere pensando che talvolta queste critiche vengono dagli stessi che fino a quindici giorni fa pontificavano sul diffuso senso di insicurezza nelle nostre strade».

L'allerta rimane massima in tutta Roma, ma intanto il ministero dell'Interno ha fatto un bilancio positivo della prima giornata del Giubileo della Misericordia. Il piano sulla sicurezza ha retto e tutti gli eventi in programma - dall'apertura della Porta Santa allo spettacolo serale di luci, a cui hanno partecipato 200mila persone - si sono svolti senza incidenti.

Il ministro Alfano invita comunque alla cautela: «Abbiamo dato una prova di eccellenza come Paese, ma non bisogna, non si deve, non si può abbassare la guardia perché il Giubileo durerà un anno. Noi non allenteremo la pressione nemmeno per un giorno».

Roma intanto si prepara ai prossimi eventi del Giubileo, a partire dall'apertura di altre due Porte Sante in programma domenica prossima a San Giovanni, dove ci sarà papa Francesco e nella basilica di San Paolo fuori le Mura.
Giovedì 10 Dicembre 2015 - Ultimo aggiornamento: 07:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME