E' morto il poeta Evgheni Evtushenko

E' morto il poeta Evgheni Evtushenko

Roma – Il grande poeta russo Evgeny Evtushenko, figura emblematica dell’epoca del disgelo in Unione sovietica, è morto oggi a 84 anni negli Stati uniti. L’ha indicato la moglie Maria Novikoca all’agenzia di stampa Ria Novosti. “E’ deceduto da qualche minuto, circondato dai suoi parenti, in pace”, ha dichiarato Novikova.

Evtushenko è stato un simbolo di non conformismo tra gli intellettuali post-staliniani che circondarono il leader sovietico Nikita Krusciov negli anni ’60, prima di diventare un sostenitore leale del regime fino alla caduta dell’Urss. Nato il 18 luglio 1933 a Irkutsk, in Siberia, Evtushenko ha pubblicato i suoi primi componimenti poetici a 20 anni. Rapidamente ha conosciuto grande popolarità nell’Urss, dove la libertà del suo tono e il anticonformismo rompevano con le regole rigide dell’epoca stalinista. Da una ventina d’anni il peta viveva negli Stati uniti. Insegnata, negli ultimi periodi, all’Università di Tulsa, nell’Oklahoma.

Sabato 1 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME