Scuola, studenti a casa da soli: governo prepara l'emendamento

Scuola, studenti a casa da soli: governo prepara l'emendamento

«Visto che quella sentenza ha fatto scoprire una cosa che si doveva già conoscere, ovvero quella delle leggi italiane a tutela dei minori, a questo punto la cosa che si può, e si deve fare, è fare un emendamento, perché per un disegno di legge i tempi sarebbero un pò troppo lunghi. Per far diventare norma primaria quando un genitore fa la liberatoria verso la scuola per consentire l'andata e ritorno da scuola a casa dei minori assumendosi quindi tutte le responsabilità che ne conseguono»: lo ha detto stamani a Perugia, sulla questione degli studenti della scuola media da accompagnare, la ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, a margine del suo intervento per l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università per stranieri.

L'ipotesi a cui sta lavorando il governo è un emendamento alla legge di Bilancio, se si deciderà di partire dal Senato. O, in alternativa, partendo dalla Camera, al decreto fiscale.

«Aggiungo però - ha proseguito Fedeli - che deve essere considerato, dal punto di vista dei genitori, che questa non è soltanto una semplificazione del loro rapporto con le condizioni di vita che ci sono e le flessibilità necessarie, ma anche una responsabilità educativa: perché bisogna essere consapevoli che ci sono contesti e fasi di maturazione differenti e quindi deve essere questo anche un percorso educativo, se vuoi davvero accompagnare i ragazzi minori all'autonomia».
Lunedì 30 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME