Beviamo plastica: "Trovata nell'acqua del rubinetto di tutto il mondo"

Beviamo plastica: "Trovata nell'acqua del rubinetto di tutto il mondo"

  • 271
    share
Particelle microscopiche di fibra di plastica sono state rinvenute nell'acqua corrente di diversi campioni analizzati in tutto il mondo dalla Orb Media, organizzazione non-profit con sede a Washington. L'esito dei test, pubblicati in esclusiva sul Guardian, lancia l'allarme: a essere contaminata è l'acqua di rubinetto dell'83% del totale dei campioni analizzati, e i palazzi del potere non fanno eccezione. Anche l'acqua corrente del Congresso, della Trump Tower e dell'Agenzia di Protezione Ambientale (Epa) contiene particelle di plastica.



L'analisi, effettuata su 159 campioni prelevati da tutti i continenti, ha dato risultati decisamente allarmanti: negli Stati Uniti la percentuale maggiore, con il 94% dei campioni contaminati, gli altri paesi con più casi sono il Libano e l'India. In Europa la percentuale è di poco più bassa ma ugualmente preoccupante: in Francia, Regno Unito e Germania è pari al 72%. Proporzioni quasi analoghe anche per quanto riguarda la percentuale di fibre di plastica presenti ogni mezzo litro d'acqua: negli Stati Uniti siamo al 4.8%, mentre in Europa è di 1.9%.



A causa dell'inquinamento, le fibre di plastica finora sono state riscontrate ovunque: nell'acqua di fiumi e mari, nel suolo e persino nell'aria. Sherri Mason, coordinatrice dello studio per conto dell'Università di New York, ha osservato: «Sappiamo che l'inquinamento ha già impattato la fauna, cosa ci fa pensare di essere immuni?».

 
Mercoledì 6 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-06 10:37:41
...è bello perché avariato
DALLA HOME