Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Lunedì 26 Giugno 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Ragazzina di 13 anni vittima dei bulli:
picchiata in strada due volte in pochi giorni

COMMENTA
Ragazzina di 13 anni vittima dei bulli:
picchiata in strada due volte in pochi giorni

Giovedì 19 Marzo 2015, 13:51

di Angela Camuso
Una delle picchiatrici, 16 anni, è incinta.      Lei e un’altra coetanea, sotto la regia di un bullo maschio 20enne, per due volte (il 26 febbraio e il 1 marzo) hanno schiaffeggiato e preso a calci una ragazzina di 13 anni in una viuzza attorno alla piazza centrale di Velletri, in pieno pomeriggio. La vittima è dovuta andare entrambe le volte in ospedale; la prima con una prognosi di 8 giorni e la seconda di 15. Ma solo dopo il secondo episodio sua madre, che casualmente passava di lì mentre picchiavano sua figlia, ha deciso di denunciare tutto alla polizia.     E’ scattata l’indagine e ieri si è saputo che i tre bulli sono stati denunciati. Nessuno dei tre ha precedenti penali, anche se il padre di una delle ragazze è pregiudicato. Sia le 16enni che il 20enne abitano in un quartiere di edilizia popolare di Velletri e avrebbero picchiato quella ragazzina dall’aria ingenua solo per il gusto di farlo, dopo averla adocchiata in piazza Cairoli perché a Velletri come lei sono tanti gli studenti che sono soliti intrattenersi lì dopo la scuola.     Da quanto ricostruito dagli inquirenti, la ragazzina - prima di essere schiaffeggiata - è stata accusata dalla sedicenne incinta di dire in giro che suo figlio nascituro avrebbe avuto dei problemi, ma secondo la polizia erano accuse usate come pretesto per poter picchiare in realtà per il solo gusto di farlo. Dopo gli insulti, il 20enne ha pronunciato la frase: “Adesso basta chiacchierare dobbiamo agire”. E subito dopo una delle due bulle ha schiaffeggiato con violenza la 13enne, che è caduta a terra ed è stata presa a calci.


DIVENTA FAN DI LEGGO



PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti