Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Martedì 28 Marzo 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Garlasco, il teste: "Vidi una persona con i capelli lunghi". Il nuovo indagato li portava così

COMMENTA
Garlasco, il teste: "Vidi una persona con i capelli lunghi". Il nuovo indagato li portava così

Giovedì 5 Gennaio 2017, 15:24

GARLASCO - Proseguono le indagini sull'omicidio di Chiara Poggi. Al momento in carcere, condannato per il delitto, l'ex fidanzato Alberto Stasi. Ma inseguito all'emergere di nuovi elementi è stato riaperto il caso con il nome di Garlasco 2. Sul registro degli indagati è stato iscritto un amico di Marco Poggi, fratello di Chiara. Si tratta di Andrea Sempio, oggi 28enne, commesso in un negozio di telefonia. E il settimanale Giallo anticipa alcune importanti novità.    Nel periodo dell'omicidio, avvenuto il 13 agosto 2007, Sempio aveva i capelli lunghi. Un particolare non trascurabile. Infatti un testimone, Emilio Franchioli, 60enne pensionato, aveva dichiarato di aver visto la mattina dell'omicidio una figura sospetta di fronte a casa Poggi: "La mattina in cui la Chiara è morta io ero proprio lì, a pochi metri da casa sua e ho visto il suo assassino, ne sono certo: era in strada, fermo davanti alla villa dei Poggi, sopra una bicicletta nera, piegato come se controllasse la gomma della ruota davanti. L’ho visto di schiena. Era vestito di scuro. E sì, ora lo posso dire: per me, era una donna".    Franchioli dunque afferma di aver visto una donna. Ma il settimanale Giallo sottolinea come da dietro anche un uomo con i capelli lunghi potrebbe essere scambiato per una signora. E pubblica in anteprima la foto di Sempio con i capelli lunghi. Oggi il ragazzo ha invece una profonda stempiatura.    Non è tutto. Sempio ha dichiarato di non aver mai frequentato Chiara, perché di età diverse. Ma risulterebbe che nei giorni immediatamente precedenti al delitto, il ragazzo abbia telefonato tre volte in casa Poggi, nonostante Marco fosse in Trentino con un amico comune. Il giovane ha chiamato due volte per pochi secondi il 7 agosto e una volta l'8 agosto. Agli inquirenti l'indagato ha detto che non sapeva esattamente quando sarebbe partito Marco. Ma secondo il settimanale Giallo questa spiegazione non giustificherebbe la telefonata dell'8 agosto. Inoltre tutti gli amici comuni di Marco Poggi e Andrea Sempio avrebbero dichiarato di sapere che in quei giorni Marco si trovava in vacanza. Le indagini continuano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti