Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Venerdì 24 Febbraio 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

I vicini sentono un cattivo odore: dentro un armadio il corpo di una donna sparita nel 2015

FOTO | COMMENTA
I vicini sentono un cattivo odore: dentro un armadio il corpo di una donna sparita nel 2015
I vicini sentono un cattivo odore: dentro un armadio il corpo di una donna sparita nel 2015

Venerdì 17 Febbraio 2017, 17:44

di Federica Macagnone
Un segreto tenuto nascosto per oltre un anno. Una macabra verità venuta a galla grazie alla segnalazione dei vicini che non riuscivano a spiegarsi da dove provenissero quei cattivi odori. Solo adesso si è capito ciò che è successo veramente a Victoria Cherry, 44enne di Bolton, in Gran Bretagna: è stata uccisa dal suo compagno Andrew Colin Reade, 43 anni, che dopo averla massacrata ha rinchiuso il suo corpo dentro un armadio.
 
 
  Era l'ottobre del 2015 quando Victoria sparì. Da allora i suoi familiari non seppero più nulla di lei, nonostante Andrew continuasse a ribadire che la donna si era allontanata volontariamente. Per mesi pianse sulle spalle di amici e parenti dicendo che non riusciva a sopportare di essere stato lasciato. Ma dietro quelle lacrime si nascondeva il piano malvagio di un killer. La verità è venuta a galla solo il 16 gennaio di quest'anno, quando due vicini sono stati invitati a casa da Andrew: quando sono entrati l'aria era irrespirabile. L'uomo ha raccontato che i cattivi odori era causati da alcuni mobili lasciati dal vecchio proprietario, ma la sua versione traballante non ha convinto. I vicini hanno segnalato il fatto alle autorità che hanno fatto irruzione nell'abitazione: all'interno di un armadio, in avanzato stato di decomposizione, hanno trovato i resti di Victoria.  La polizia sta ora cercando di determinare le cause della morte della donna. «Lo stato del cadavere rende gli esami post mortem più complicati - ha detto il giudice Timothy Stead - Riusciremo ad avere un quadro più completo solo quando tutti i test saranno completati». Intanto Andrew rimarrà in carcere fino alla prima udienza, fissata per il 13 aprile: ha confessato di aver occultato il corpo della fidanzata e di aver depistato gli investigatori.   Sotto choc l'intera comunità che non riesce a credere che un uomo all'apparenza così tranquillo possa aver messo in atto un piano di morte diabolico. «Sono scolvolto - ha detto Glen Kerwin, 54 anni, che vive accanto ad Andrew da tre anni - Non riesco a capire come sia riuscito a vivere in quella casa. Mi ha raccontato che Vicky l'aveva lasciato e io non ho mai avuto alcun motivo di dubitare di questa versione dei fatti. Si è messo una maschera e ha finto con tutti. Come ha fatto a tenere questo segreto per così tanto tempo? Vicky era veramente una donna speciale: era piacevole parlare con lei, era in grado di farti stare meglio con poche parole». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO



0 commenti presenti

PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.


Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui