Uccisa a coltellate a Milano, i vicini al tranviere: "Maledetto mostro"

Uccisa a coltellate a Milano, i vicini al tranviere: "Maledetto mostro"

MILANO - Urla e insulti contro Alessandro Garlaschi, il tranviere 39enne fermato a Milano per l'omicidio della 19enne Jessica Valentina Faoro. «Sei un mostro», «maledetto», «spero marcirai in galera», «pezzo di m...» gli insulti rivolti all'uomo da alcuni vicini e passanti mentre veniva portato via dalla polizia che lo ha interrogato a lungo in via Brioschi, nell'appartamento dell'aggressione. Le prove nei confronti dell'uomo, secondo quanto raccontato dagli investigatori, sarebbero numerose e schiaccianti.
Mercoledì 7 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME