Aggredisce donna con cacciavite e le strappa i gioielli: arrestata marocchina

Aggredisce donna con cacciavite e le strappa i gioielli: arrestata marocchina

MILANO - Ha minacciato una connazionale con un cacciavite, poi le ha strappato i gioielli che indossava. Per questo una 36enne di origine marocchina è stata arrestata. È accaduto in piazza Selinunte, a Milano, lo scorso lunedì, ma ne è stata data nota oggi. La donna, irregolare e con piccoli precedenti, ha avvicinato la vittima, una connazionale che risiede regolarmente in zona, poco dopo mezzogiorno.

Minacciandola con il cacciavite, le ha strappato di dosso un orecchino e una collana d'oro. Un uomo, che aveva assistito alla scena, ha avvertito gli agenti della polizia locale di stanza al comando mobile di piazza Selinunte, che sono intervenuti arrestando la 36enne.

Trasferita a San Vittore, dovrà rispondere di rapina aggravata. Dallo scorso 10 luglio, giorno in cui è entrato in servizio, il comando mobile ha ricevuto circa 60 segnalazioni ed è intervenuto direttamente nel caso di due scippi, oltre alla rapina di lunedì, e in due casi di soccorso a donne che hanno raccontato di essere state percosse dai rispettivi fidanzati: «Il comando mobile - commenta l'assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Carmela Rozza - è una novità importante dell'attenzione della Giunta Sala alle periferie ed è diventato un punto di riferimento per i cittadini, oltre che un presidio in un'area particolarmente complessa». Al di là delle segnalazioni ufficiali, «sono decine le persone che ogni giorno si recano al comando per avere informazioni e confrontarsi con gli agenti sulle questioni più disparate».

Giovedì 27 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME