Cacciato perché non voleva pagare: marocchino torna e dà fuoco al bar

Cacciato perché non voleva pagare: marocchino torna e dà fuoco al bar

  • 1 mila
    share
È stato allontanato perché non voleva pagare alcune consumazioni e poco dopo è tornato con della benzina e ha dato fuoco al bar in cui si trovavano numerosi avventori. Fortunatamente nessuno è stato ferito e l'uomo è stato bloccato poco dopo dalla polizia. È accaduto intorno alle 11 a Milano: l'autore dell'azione è un marocchino che il gestore del bar conosceva come «molesto e spacciatore».
Giovedì 3 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-08-04 13:18:23
Non voleva pagare le consumazioni pero' la benzina la pagata per commettere il terribile gesto di incendiare il bar con il rischio che poteva uccidere qualcuno.
2017-08-04 11:22:47
Guardate che i marocchini non scappano dalla guerra e se fanno i furbi come accade molto frequentemente si possono rispedire.al proprio paese giudici che fate nulla .
2017-08-04 00:28:25
Queste sono le risorse della Boldrini e dei comunisti pacifisti.
2017-08-03 15:29:07
fuori un altro!
DALLA HOME