Tommy massacrato, il dolore della mamma: "Vi prego, non lasciate libero il suo assassino"

Tommy massacrato, il dolore della mamma: "Vi prego, non lasciate libero il suo assassino"

  • 17
    share
PARMA - "Devono rimanere dentro, devono pagare per quello che hanno fatto". Paola Pellinghelli, mamma di Tommy, il piccolo ucciso alle porte di Parma nel 2006 da Mario Alessi e Salvatore Raimondi, è tornata oggi a lanciare un appello perché chi ha ucciso suo figlio non torni libero. Ad undici anni da quel terribile delitto si potrebbero infatti aprire le porte del carcere per Mario Alessi grazie ad alcuni permessi premio. Paola Pellinghelli non ci sta. "Hanno già la possibilità di ritornare in libertà; è questa la giustizia dopo solo undici anni - dice la mamma di Tommy - Alla fine solo per noi vittime c'è la condanna all'ergastolo, mai per i delinquenti. Solo per noi c'è il fine pena mai".

Alessi per l'omicidio del piccolo Tommy è stato condannato all'ergastolo, ma adesso potrebbe godere di alcuni permessi premio e anche di un progetto per il reinserimento sociale. Un'altra ferita per la donna che non ha dimenticato la ferocia con cui è stato ucciso il suo bambino. La compagna di Alessi in questo momento sta scontando 24 anni. Mentre il complice della coppia, l'ex pugile Salvatore Raimondi sta scontando una pena di 20 anni.

Lunedì 23 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-10-24 12:54:38
*mi correggo.....volevano dargli gli arresti domiciliari alla compagna complice...ma le sono state rifiutate...
2017-10-24 12:49:29
Gia'hanno sbagliato a far uscire la sua compagna che e'stata complice ne rapimento......
2017-10-24 09:01:26
assolutamente con la mamma certi "animali" devono restare rinchiusu a vita senza mai piu' vedere la luce del sole.
2017-10-24 08:45:26
Giustizia italiana ridicola
2017-10-23 21:38:02
La giustizia terrestre ormai sappiamo da che parte sta, per fortuna c'è la giustizia divina.
DALLA HOME