Cadavere irriconoscibile nelle campagne di Tolentino, il DNA conferma: è Renata Rapposelli

È di Renata Rapposelli, la pittrice di Ancona scomparsa lo scorso 9 ottobre da Giulianova, il cadavere trovato in un dirupo nelle campagne di Tolentino, in provincia di Macerata.

La conferma è arrivata dall’esame del DNA. Nell’indagine sono indagati l'ex marito Giuseppe Santoleri e il figlio Simone; i due sono accusati di concorso in omicidio e occultamento di cadavere. Il figlio, convocato dai carabinieri, si è avvalso della facoltà di non rispondere.
Mercoledì 15 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-15 09:55:52
Ma il fatto che il figlio non risponde agli inquirenti mi viene un dubbio....questa e' la seconda volta che il padre viene ricoverato da quando è scomparsa.....mah....anche i legali che gli consigliano di avvalersi della facoltà di non rispondere....Se ino non ha fatto nulla..mah.... Complimenti ai giornalisti che hanno preso subito in considerazione il caso...di vede che hanno capito che era una situazione brutta.....
DALLA HOME