Presunto stupro a Firenze, ecco i nomi dei carabinieri accusati dalle due americane

Presunto stupro a Firenze, ecco i nomi dei carabinieri accusati dalle due americane

Sono l'appuntato scelto Marco Camuffo, 46 anni, e il carabiniere scelto Pietro Costa, 32 anni, i nomi dei due carabinieri indagati dalla Procura di Firenze per le presunte violenze sessuali su due giovani americane, presenti nel capoluogo toscano per motivi di studio. I nomi dei due militari sono stati resi noti oggi. Pietro Costa, secondo quanto si è appreso, si è presentato oggi spontaneamente in Procura per essere interrogato dai magistrati titolari dell'inchiesta. L'interrogatorio sarebbe durato circa un'ora.

Nulla è emerso al momento su quello che il militare, accompagnato dal suo legale, avrebbe detto ai magistrati Ornella Galeotti e Rodrigo Merlo. L'appuntato Marco Camuffo si era presentato spontaneamente in Procura sabato scorso per confermare il rapporto sessuale con una delle ragazzi statunitensi, ma negando di aver usato violenza dato che la studentessa, a suo dire, sarebbe stata consenziente.

Camuffo avrebbe sostenuto di non aver visto l'altro collega appartato con l'amica e di non sapere ciò che è accaduto nel palazzo di Borgo Santi Apostoli, dove sarebbe avvenuto lo stupro. Entrambi i carabinieri sabato scorso sono stati sospesi dall'Arma dal servizio in via precauzionale. Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta anche dalla Procura militare per "atti relativi".
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-09-13 19:52:02
Ripeto. Non sarà questo il caso. Se una donna decide che è violenza. E' la fine.cosi diventa
DALLA HOME