Noemi e le violenze in coppia: "Tra gli adolescenti è allarme emulazione"

Noemi e le violenze in coppia: "Tra gli adolescenti è allarme emulazione"

“Il grave episodio avvenuto a Specchia dimostra che la violenza nella coppia si consuma anche tra minorenni. Non è la prima volta che un' adolescente venga uccisa dal proprio fidanzato coetaneo. Questo dimostra che esiste una pericolosa tendenza di emulazione di molti maschi minorenni che si comportano allo stesso modo perverso di alcuni adulti”. Così Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani, commenta l’omicidio di Noemi Durini, la 16enne di Specchia scomparsa dieci giorni fa, per mano del suo fidanzato. 

“Ciò avviene anche nei reati di malavita organizzata di alcune realtà dove la soglia dell’età si è abbassata moltissimo. Tante adolescenti sono, peraltro, vittime di episodi di stalking su internet da parte dei loro fidanzati. Bisogna operare sul piano culturale già nel periodo della infanzia dei nostri bambini ed insegnare ai maschi il rispetto per il genere femminile. Ormai la violenza di genere sta raggiungendo proporzioni insopportabili e non conosce più età, ceto, collocazione geografica, perché si tratta di un fenomeno trasversale”.
Mercoledì 13 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME