Sorelle uccise in casa, fermato un 30enne: "Massacrate per 200 euro"

  • 497
    share
Possibile svolta nelle indagini per l'omicidio delle sorelle Lucia e Filippa Mogavero, di 70 e 79 anni, accoltellate ieri nella loro casa di Ramacca: i carabinieri del comando provinciale di Catania e della compagnia di Palagonia hanno fermato il presunto duplice omicida. È il 30enne Gianluca Modica, con precedenti, di Ramacca che avrebbe agito a scopo di rapina riuscendo a portare via appena 200 euro. 





LEGGI ANCHE ---> SORELLE TROVATE MORTE IN CASA: "PICCHIATE E ACCOLTELLATE"

Al fermato sono contestati il duplice omicidio aggravato e la rapina. Il fermo è stato eseguito dai carabinieri a poche ore dalla scoperta dell'efferato delitto. Particolari sull'operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terrà alle 11 nella Procura di Caltagirone alla presenza del procuratore Giuseppe Verzera e del comandante provinciale di carabinieri di Catania, colonnello Raffaele Covetti.
Giovedì 14 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME