SANREMO, TUTTE LE VITTORIE "SOSPETTE"
DA EROS RAMAZZOTTI A VALERIO SCANU

SANREMO, TUTTE LE VITTORIE "SOSPETTE"
DA EROS RAMAZZOTTI A VALERIO SCANU

ROMA - Il Festival di Sanremo è alle porte e la rivista "Oggi" ricostruisce, attraverso l'aiuto di Gigi Vesigna, alcune vittorie "discusse". Si parte dalla vittoria di Eros Ramazzotti nel 1986 a scapito di Renzo Arbore per continuare con «La terra dei cachi» di Elio e le Storie Tese di dieci anni dopo, sconfitta da Ron per soli 591 voti. Vesigna ricostruisce anche il sorpasso di Elisa su Giorgia nel 2001 e con dovizia di particolari la vittoria al fotofinish del 2010, con Valerio Scanu che prevalse sul trio Pupo-Emanuele Filiberto-Canonici. I tre vennero contestati dall'orchestra ma erano molto votati dal pubblico. «Un funzionario della Rai, avvertito di quanto sta accadendo, scompare tra le quinte», scrive Vesigna su OGGI. «In sala stampa arriva la notizia che Pupo avrebbe affittato un call center perché si voti a ripetizione il nuovo «inno» e che la Rai avrebbe bloccato il numero. Proviamo ed effettivamente quel numero risulta sempre occupato. Poi il verdetto: Pupo secondo, primo Valerio Scanu, ex concorrente di Amici, a 13 anni in gara con Mike Bongiorno a Bravo Bravissimo, con Per tutte le volte che. . . Esce la mia cronaca di quel Festival e mi telefona il funzionario “scomparso”. «Non crederai che sia stato io a fare quello che hai scritto!», mi dice. Excusatio non petita?». .
Mercoledì 16 Gennaio 2013 - Ultimo aggiornamento: 09:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME