Tortura e uccide il suo fidanzato, subito dopo scrive su Facebook: "Ti amo, sei la mia vita"

Tortura e uccide il suo fidanzato, subito dopo scrive su Facebook: "Ti amo, sei la mia vita"

  • 4
    share
Pubblica una dedica romantica al suo fidanzato su Facebook poco dopo averlo ucciso. Zoe Warren, 20enne britannica, è stata arrestata per l'omicidio del fidanzato Mark Shaw, che sarebbe stato umiliato e torturato per ore prima di essere ammazzato.



Il particolare più inquietante della storia è che dopo aver compiuto il terribile delitto, probabilmente per non destare sospetti, ha scritto una lunga dedica d'amore proprio al suo uomo sulla sua pagina Facebook, in modo che fosse visibile sia agli amici di lei che di lui. «Ti amo, sei la mia vita, il mio amore, il mio migliore amico e l'anima gemella. Non posso stare senza di te», sono state queste le parole scritte subito dopo aver torturato e ucciso il suo ragazzo aiutata da un complice.



I fatti risalgono allo scorso dicembre quando il giovane è stato trovato morto nella sua abitazione di Grange Villa, in Inghilterra con più di  80 ferite sul corpo, come riporta anche il Sun. Il giovane è stato legato, picchiato, morso e infine pugnalato e lasciato morire dissanguato. Non sono chiare le motivazioni che abbiano spinto la donna a compiere un simile gesto, ma in questi giorni si terrà un processo a suo carico.
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21-10-2017 09:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME