Spotify, un miliardo e mezzo di guai: in tribunale per le canzoni (anche) dei Doors

Spotify, un miliardo e mezzo di guai: in tribunale per le canzoni (anche) dei Doors

Causa miliardaria contro Spotify. La Wixen Music, società che detiene i diritti dei brani di artisti di primissimo piano -compresi pezzi di Tom Petty, Doors, Neil Young-, ha portato in tribunale in California il colosso dello streaming musicale, citato per danni per 1,6 miliardi di dollari. Spotify, che offre accesso a oltre 30 milioni di pezzi, è accusata di aver utilizzato migliaia di canzoni senza una licenza adeguata. A giugno dello scorso anno, gli utenti attivi superavano quota 140 milioni e gli abbonati erano oltre 60 milioni.

L'azione legale intentata dalla Wixen Music è l'ultima della lista. Spotify è stata accusata in passato da soggetti dell'industria discografica e a maggio ha proposto un indennizzo di 43 milioni di dollari ad un gruppo di autori. Non tutti hanno accettato. In particolare, gli artisti legati alla Wixen hanno giudicato la proposta inadeguata. «Riteniamo che i nostri clienti valgano tra l'1% e il 5% della musica distribuita attraverso questi servizi», ha chiarito la Wixen in una nota.

Mercoledì 3 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME